Che sia per rinnovare casa vostra oppure creare un ambiente ideale per i vostri ospiti, rendere caldo e confortevole il vostro spazio è più facile di quanto crediate, scopritelo con noi!

La chiave? Essere organizzati

Potrà sembrare un suggerimento di per sé banale, ma la scelta della palette di colori è il primo passo per creare l’atmosfera che vogliamo nel nostro ambiente. Come? Prima di tutto è utile fare una to do list (più semplicemente, la lista delle cose da fare) che ci tenga a mente le aree in cui vogliamo intervenire, ad esempio, solo in camera da letto? Solo in soggiorno? In tutta la casa?
Una volta messe in lista le aree in cui andremo ad operare, è il momento di decidere in che ordine agire: dobbiamo ritinteggiare? Vogliamo modificare solo l’arredamento oppure vogliamo stravolgere l’ambiente?
Tutte queste domande sono un ottimo punto di partenza per elaborare uno schema preciso e organizzato sia delle aree da gestire, e l’ordine in cui affrontarle. L’organizzazione, in questo step è fondamentale, perché ci può permettere di lavorare più serenamente.

I colori e la palette, come gestirla!

La risposta sembra semplice, vogliamo scaldare l’ambiente? Beh, via libera ai colori caldi! Ma non è sempre così, non bastano infatti palette tendenti agli arancioni ed ai rossi per rendere un ambiente caldo, anzi, sono colori pieni, difficili da gestire su grandi dimensioni, per questo è più interessante orientarsi verso una palette dai colori semineutri, come un leggero crema oppure un bianco sporcato da tinte color pesca, che ben si adattano alle pareti! I toni chiari tendenti al crema, infatti, non solo scaldano ma regalano luminosità, dando la percezione di ampiezza e pulizia.
Toni più forti, invece, sono perfetti per accessori e suppellettili, che rompono lo schema di chiari, creando dei punti colore che equilibrano l’ambiente. Anche in questo caso, è utile non esagerare con la palette, che sarà composta da un massimo di cinque colori (e internet, in questo caso, è un alleato vincente per trovare delle palette già costituite)!
Creando un ambiente luminoso, inoltre, ci permette di giocare con le fantasie, soprattutto negli elementi di tessuto, come tende e cuscini, che daranno ancora più identità alla stanza.

Attenzione alle linee!

A prescindere dallo stile che più vi interessa, dal classico shabby chic, al lineare moderno – che, contrariamente a quanto si creda, è possibile rendere caldo e accogliente – sono le linee dei complementi d’arredo a fare la differenza.
Da questo punto di vista optare per linee morbide, curve e pattern lineari, tra l’altro di gran voga quest’anno, darà sicuramente una sensazione di comodità e morbidezza all’ambiente nell’insieme.

Il trucco pro? Fate delle fotografie alle vostre aree, e, se conoscete i fondamentali di Photoshop, scegliere la palette di colore sarà ancora più facile, modificando a computer le immagini, infatti, darà un’idea più chiara del risultato finale!